Preveniamo il caldo con una toletta completa

Pubblicato il da DimmiCosaCerchi

Anche i nostri amici a quattro zampe soffrono il caldo, aiutiamoli in modo economico!

Anzitutto è bene sapere che anche i nostri amici a 4 zampe soffrono il caldo, che siano a pelo lungo o corto, poco importa. Non deve essere piacevole indossare una pelliccia in piena estate.

Allora attrezziamoci per fare una toelettatura al nostro Fido, in modo economico con un semplice fai da te!

I prezzi degli esercenti variano dai 30€ in su per una toeletta. Con circa 50€ potrete acquistare una pratica macchinetta elettrica per la rasatura del pelo del cane.

Ma come si usa?

Prima di tutto vi consiglio di spazzolare a lungo il vostro cane, in modo da eliminare il pelo in eccesso e gli eventuali nodi che si possono essere formati.

Se il cane è a pelo lungo, con l'aiuto di una forbice, date una prima sfoltita al pelo, facendo attenzione a stare ben distanti dalla radice del pelo, per evitare tagli accidentali al vostro cucciolo.

Prendete la macchinetta che avrete acquistato per l'occasione e regolate l'altezza del pelo che desiderate.

Accendete la macchinetta ed iniziate a regolare il pelo, seguendo sempre il senso del "contropelo".

Iniziate dalla schiena che è la parte più facile.

Piano piano, vedrete che prenderete mano e vi sentirete più sicuri con questo attrezzo.

Non rasate mai il pelo della testa e della coda. Il vostro cucciolo sicuramente avrà paura e non se lo lascerà fare. Inoltre, eviterete il rischio di tagli accidentali in punti davvero molto delicati (come i baffi, gli occhi, il nasino...).

Finita la toletta, un bel bagnetto con un prodotto apposito per cani che renderà il pelo restante profumato e lucidissimo!

Infine, ricordatevi sempre di asciugare il vostro cane con il phon (soprattutto se lo fate in primavera, e non in estate), in quanto il cane potrebbe prendersi una fastidiosa e pericolosa bronchite.

Buon risparmio e buon divertimento!

Swimming Golden Retriver
Per essere informato degli ultimi articoli, iscriviti:

Commenta il post